Uncategorized

Zuppa con cavolo nero, fagioli, lenticchie e pane raffermo

Questa ricetta nasce da un’esplicita richiesta di mia moglie. Da una parte per le sue origini toscane, che fanno del cavolo nero un ingrediente ricorrente nei suoi pasti, e dall’altra la sua necessità di integrare la propria dieta con più legumi…Il procedimento non è fra i più veloci lo ammetto, ma il risultato ne varrà ampiamente la pena!

INGREDIENTI
300g di cavolo nero

200g di fagioli cannellini (precedentemente messi in ammollo e poi cotti)

209g di lenticchie (precedentemente messe in ammollo e poi cotte)

1/2 cipolla

300g di passata di datterini

600 ml di acqua bollente

250g di pane raffermo (preferibilmente toscano)

Sale Q.b.

Olio Evo Q.b

PROCEDIMENTO:

In un pentolino dai bordi alti mettete un filo d’olio EVO e fate soffriggere a fuoco lentissimo la cipolla fino a farla diventare trasparente, aggiungendo anche un goccio d’acqua se necessario.

Nel frattempo mettete in fagioli e le lenticchie che avrete precedentemente messo in ammollo e poi cotti, in un recipiente e con un frullino ad immersione frullateli fino ad ottenere una crema.

Potete anche, secondo il vostro gusto, frullare solo una parte ed aggiungere gli altri verso fine cottura in modo che rimangano interi.

Una volta resa trasparente la cipolla, aggiungete la passata e l’acqua bollente e portate a bollore.A questo punto aggiungete il cavolo tagliato in pezzi non troppo piccoli, la crema di fagioli e lenticchie e fate bollire per 40 min o comunque finché non diventa morbido.

Mi raccomando, tenete sempre la zuppa molto liquida, quasi brodosa, e se necessario aggiungete altra aqua; Questo è importante perché il liquido servirà ad ammorbidire il pane e se non ve n’è a sufficienza, vi ritroverete una zuppa dalla consistenza papposa e poco piacevole 

Una volta ammorbidito il cavolo spegnete il fuoco e regolate di sale.

In una zuppiera disponete il pane tagliato in pezzi grossolani, versate il sopra la zuppa e lasciate riposare per almeno due ore, in modo da permettere al pane di ammorbidirsi.

Buon appetito!

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 80 altri iscritti

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    65luna
    Dicembre 27, 2016 at 7:03 pm

    Sicuramente gustoso! Ciao,65Luna

    • Reply
      FABIO
      Dicembre 27, 2016 at 11:01 pm

      Grazie mille🙂🙂🙂

  • Reply
    cuocoanonimo
    Dicembre 27, 2016 at 10:58 pm

    Questa la provo!!

  • Reply
    FABIO
    Dicembre 27, 2016 at 11:01 pm

    Grazie mille, spero ti piaccia!!!

  • Rispondi