TIRAMISù AL PISTACCHIO E CARDAMOMO

Ho provato a fare questo tiramisù perché incuriosito dal cardamomo e devo dire che mi ha letteralmente sorpreso! Nonostante abbia dovuto preparare la crema al mascarpone senza mettere le uova (perché in famiglia c’è chi non può mangiare uova crude) il risultato è stato comunque a dir poco eccezionale! Devo ringraziare Granarolo che mi ha gentilmente offerto panna e mascarpone che hanno reso a dir poco speciale questo dolce!

TIRAMISÙ PISTACCHIO E CARDAMOMO
TIRAMISÙ PISTACCHIO E CARDAMOMO

INGREDIENTI

  • 500g di mascarpone Granarolo
  • 250ml di panna fresca Granarolo
  • 350g di savoiardi
  • 8 tazzine di caffè (io ho usato caffe deca)
  • 125g di zucchero +q.b. pr zuccherare il caffè
  • 10 baccelli di cardamomo
  • 50g di pasta di pistacchio
  • q.b.. cacao amaro
  • q.b. di granella di pistacchi

PROCEDIMENTO

Iniziate prendendo 8 tazzine di caffè (deca o meno decidete voi) e mettetele in una ciotola.

Aprite i baccelli di cardamomo, estraete i semi e metteteli dentro al caffè. Lasciate riposare un paio d’ore in modo che il caffè prenda l’aroma del cardamomo.

Passato il tempo necessario lavorate con le fruste o in una planetaria il mascarpone assieme allo zucchero. Aggiungete la pasta di pistacchio e mescolate ancora.

In una ciotola a parte montate la panna. Una volta che la panna ha assunto una consistenza abbastanza solida mescolatela delicatamente insieme al mascarpone.

Prendete ora il caffè, filtratelo per eliminare i semi di cardamomo e zuccheratelo a piacere.

Ora prendete uno stampo (o qualsiasi altro contenitore in cui intendiate montare il tiramisù) e create uno strato di savoiardi velocemente passati nel caffè. Create ora uno strato con la crema di panna e mascarpone, quindi un altro strato di biscotti e dopo un altro strato di crema.

Procedete così fino ad esaurimento degli ingredienti, terminando con uno strato di crema, sopra il quale spolvererete del cacao amaro e della granella di pistacchi.

Il vostro tiramisù è pronto!

 

 

 

 

PLUMCAKE SALATO CON PROSCIUTTO COTTO E FONTINA

Oggi ho voluto provare una versione diversa rispetto al classico plumcake dolce e devo dire che il risultato è stato piuttosto soddisfacente!!

PLUMCAKE SALATO CON PROSCIUTTO COTTO E FONTINA
PLUMCAKE SALATO CON PROSCIUTTO COTTO E FONTINA

INGREDIENTI PER IL PLUMCAKE

  • 175 g di farina 00
  • 3 uova
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 100 g di latte intero
  • 100 g di olio di semi di girasole
  • 200 g prosciutto cotto
  • 200 g di provolone piccante
  • 1 bustina di lievito per torte salate,
  • un pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Iniziate tagliano il formaggio e il prosciutto a cubetti di circa 172 centimetro (in questo caso io ho usato del prosciutto affettato che avevo in frigo, ma a cubetti è più indicato, però nulla vi vieta di usare quello a fette come me)

In una planetaria montate le uova col sale finché non otterrete un composto piuttosto gonfio, a questo punto aggiungete il latte e l’olio a filo, una volta incorporati versa la farina ed il lievito precedentemente setacciati.

Quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati aggiungete il cotto e la fontina e mescolate con una spatola.

Imburrate ed infarinate con pangrattato uno stampo per plumcake, versate dentro il composto e cuocete a 180° per 50-60 minuti

SFORMATO DI PATATE CON PANCETTA E ZUCCHINE IN PADELLA

SFORMATO DI PATATE CON PANCETTA E ZUCCHINE

LO SFORMATO DI PATATE CON PANCETTA E ZUCCHINE è UNA RICETTA SEMPLICE MA MOLTO GOLOSA, VI BASTERANNO POCHI INGREDIENTI PER OTTENERE UN PIATTO DAVVERO GUSTOSO!!

sformato di patate zucchine e pancetta
sformato di patate zucchine e pancetta

 

ingredienti

1 Kg DI PATATE

2 UOVA

100g DI PARMIGIANO REGGIANO

150g DI PANCETTA AFFUMICATA

3 ZUCCHINE MEDIE

1 SCALOGNO

q.b. DI OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

q.b. DI SALE

 

PROCEDIMENTO

InIziate mettendo le patate intere a lessare in abbondante acqua bollente, saranno pronte dopo circa 40min, foratele con uno stecchino: se risulteranno morbida avrete allora la conferma che sono cotte.

Nel frattempo grattugiate il parmigiano, tagliate a cubetti la pancetta riducete a brunoise uno scalogno e tagliate a rondelle sottili le zucchine.

In una padella capiente versate un filo di olio evo e lo scalogno. Accendete il fuoco e fatelo stufare per una decina di minuti. Se tendesse a bruciarsi aggiungete due-tre cucchiai di acqua. Una volta stufato lo scalogno aggiungete la pancetta e fatela rosolare. Unite poi le zucchine a rondelle, mettete un pizzico di sale e fatele cuocere una decina di minuti, comunque finché non diventeranno morbide.

Quando le patate sono cotte scolatele, togliete la pelle facendo attenzione a non bruciarvi e schiacciatele con uno schiacciapatate. Mettete il composto ottenuto in una ciotola, unite le uova il parmigiano, due-tre pizzichi di sale e mescolate bene finché tutti gli ingredienti non si saranno amalgamati.

Ungete ora una padella, versatevi dentro metà delle patate e distribuitele bene sul fondo. Create ora uno strato con il composto di pancetta e zucchine livellandolo con un cucchiaio, rimanendo distanti circa 1cm dal bordo. A questo punto potete aggiungere le patate restanti e distribuirle delicatamente in modo da coprire tutta la superficie.

Mettete la padella sul fornello a fuoco basso, cuocete 15minuti per ogni lato ed il vostro sformato è pronto!

 

PLUMCAKE LIME E MIRTILLI ROSSI

Si, lo so cosa state pensando…che sono monotono…che nelle mie ricette 99% delle volte ci sono o il lime o lo zenzero…è vero ma io questi due ingredienti li amo e li metterei dappertutto! Provate questo plumcake e non ve e pentirete!!

INGREDIENTI

Plumcake lime e mirtilli rossi
Plumcake lime e mirtilli rossi

INGREDIENTI

  • 200g DI FARINA 00
  • 220g DI ZUCCHERO
  • 2 UOVA
  • 1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI (16g)
  • 50ml DI OLIO DI SEMI DI GIRASOLE
  • 100ml DI SUCCO DI LIME + LE ZESTE GRATTUGIATE DI 1
  • 1 VASETTO DI YOGURT BIANCO INTERO (125ml)
  • 150g DI MIRTILLI ROSSI DISIDRATATI
  • Q.B. DI BURRO (PER IMBURRARE LO STAMPO)
  • Q.B. DI FARINA (PER INFARINARE I MIRTILLI)

PROCEDIMENTO

Iniziate mettendo i mirtilli in ammollo in acqua.

Grattugiate ora le zeste di un lime, spremetelo poi, e spremetene altri fino ad ottenere 100ml di succo.

Nella planetaria con gancio a frusta ( o con le fruste) montate uova e zucchero fino ad ottenere un composto soffice e spumoso.

Montate ora il gancio a foglia e aggiungete quindi l’olio a filo, poi il succo di lime, poi le zeste grattugiate ed infine la farina e il lievito setacciati.

Fermate la planetaria, strizzate per bene i mirtilli, infarinateli (mi raccomando, è importante affinché i mirtilli non precipitino tutti sul fondo!!!) ed aggiungeteli al composto, mescolando con una spatola.

A questo punto imburrate uno stampo per plumcake, versatevi il composto ed infornate a forno GIà CALDO, a 180 gradi per 45-50 minuti, ma non sfornate senza che il plumcake abbia superato la prova stecchino, mi raccomando!!

CREMA DI ZUCCA, ZENZERO E AMARETTI

Questa ricetta nasce dal mio, diciamo, poco amore nei confronti della zucca…L’aggiunta di zenzero e amaretti da quello spunto al gusto che a mio parere rende la zucca piacevole anche a chi non la ama particolarmente

CREMA DI ZUCCA ZENZERO E AMARETTI
CREMA DI ZUCCA ZENZERO E AMARETTI

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 500G (NETTI) DI ZUCCA
  • 50G DI ZENZERO
  • 10 AMARETTI
  • 5-6 FOGLIE DI SALVIA
  • Q.B. DI BRODO VEGETALE
  • Q.B. DIOLIO D’OLIVA
  • Q.B. DI SALE

PROCEDIMENTO

Iniziate preparando il brodo vegetale nella maniera che preferite.

Pulite ora la zucca e tagliatela a a cubetti.

Grattugiate lo zenzero e mettetelo, insieme alla salvia, a soffriggere in padella con un filo di olio evo.

Dopo alcuni minuti togliete le foglie di salvia e aggiungete la zucca. Fatela rosolare per un minuto dopodiché aggiungete brodo vegetale fino a coprire tutta la zucca. Tritate due amaretti e metteteli nella pentola.

Abbassate il fuoco, mettete il coperchio e fate bollire per 20-25 minuti.

Passato il tempo necessario, con un frullatore ad immersione, riducete tutto ad una purea.

Mettete la crema nei piatti,  spolverate con due amaretti per piatto precedentemente tritati e la crema e pronta per essere servita, così com’è, con dei crostini o con qualsiasi altra cosa preferiate!

 

 

TORTELLI AL NERO DI SEPPIA RIPIENI DI PATATE E RANA PESCATRICE CON POMODORINI CONFIT

Questi tortelli sono davvero buonissimi, per prepararli serve un po’ di pazienza ma gli sforzi saranno sicuramente ripagati!

tortelli ripieni di patate e rana pescatrice con pomodorini confit
tortelli ripieni di patate e rana pescatrice con pomodorini confit

INGREDIENTI PER I TORTELLI AL NERO DI SEPPIA CON PATATE, RANA PESCATRICE E POMODORINI CONFIT

PER LA SFOGLIA AL NERO DI SEPPIA

  • 300g di farina 00
  • 3 uova
  • 1 bustina di nero di seppia

PER IL RIPIENO

  • 300g di patate
  • 300g di rana pescatrice
  • 1 limone ( le zeste grattugiate)
  • 150ml di vino bianco secco
  • 1 scaogno
  • q.b. di olio evo
  • q.b. di sale

PER I POMODORINI CONFIT

  • 300g di pomodorini datterini
  • q.b. di olio evo
  • q.b. di zucchero
  • q.b. di origano
  • q.b.di sale

PER SALTARE I TORTELLI

  • 2 noci di burro

 

PROCEDIMENTO

Iniziate preparando i pomodorini confit: in una leccarda da forno, ricoperta con carta da forno, mettete i pomodorini tagliati a metà. Cospargeteli di sale,zucchero, origano olio d’oliva. Metteteli in forno statico a 150° per due ore. Alla fine dovranno risultare appassiti ma non bruciati.

Ora preparate la sfoglia: nella planetaria con gancio a L mettete le uova e il nero di seppia, aggiungete poi poco a poco la farina ed impastate per una decina di minuti fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto.

Avvolgetelo ora con pellicola trasparente e riponetelo in frigo.

Mettete ora le patate a bollire intere con la buccia, cuocetele finché, forandole, non risulteranno morbide.

Nel frattempo pulite la rana pescatrice e tagliatela a pezzetti. In una padella mettete un filo d’olio, lo scalogno tagliato fine e fatelo stufare finché non sarà trasparente. Aggiungete ora la rana pescatrice, fatela rosolare, sfumate col vino poi fatela cuocere per una decina di minuti.

Spegnete il fuoco, fate raffreddare, riducete in pezzettini la rana pescatrice, mettetela in una ciotola, aggiungete le patate sbucciate e schiacciate, il pangrattato, il tuorlo e le zeste di un limone (bio) e mescolate fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.

Prendete ora la sfoglia, tiratela, a mano o con l’apposita macchina. Ora potete assemblare i tortelli. Con un coppapasta ricavate dei dischi dove andrete poi ad appoggiare una pallina di ripieno e chiudeteli in modo da creare un tortello. Nulla vi vieta di fare invece che dei tortelli dei ravioli, delle mezzelune o qualsiasi altra forma voi preferiate.

Quando i ravioli sono pronti mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e, una volta a bollore, versatevi i tortelli e fateli cuocere per 5 minuti.

Nel frattempo, in una padella, fate sciogliere il burro e versatevi, una volta cotti, i tortelli e fateli saltare per un minuto, spegnete il fuoco, aggiungete i pomodorini confit, mescolate  e servite!!!!

 

CREMA DI BROCCOLI,PORRI E ZENZERO

Questa crema di broccoli porri e zenzero, dal sapore decisamente autunnale non vi deluderà…provatela e sappiatemi dire!!

CREMA DI BROCCOLI PORRI E ZENZERO

 

INGREDIENTI PER LA CREMA DI BROCCOLI PORRI E ZENZERO (4 PERSONE)

  • 2 BROCCOLI GRANDI
  • 1 PORRO MEDIO
  • 50g DI ZENZERO GRATTUGIATO
  • q.. BRODO VEGETALE
  • Q.B. SALE
  • 5 FOGLIE DI SALVIA

PROCEDIMENTO

Iniziate lavando i broccoli e dividendoli a cimette.

Tagliate a rondelle fini il porro e grattugiate la radice di zenzero.

In una pentola abbastanza capiente da contenere poi anche i broccoli, mettete un filo d’olio evo e fate appassire il porro assieme allo zenzero e alla salvia.

Una volta che il porro è stufato eliminate le foglie di salvia, aggiungete i broccoli, fate saltare per qualche minuto dopodiché aggiungete cinque-sei mestoli di brodo vegetale caldo.

Coprite ora con un coperchio, abbassate la fiamma e fate cuocere per 15-20 minuti.

A questo punto spegnete il fuoco, aprite il coperchio e frullate il tutto con un frullatore ad immersione, aggiungendo mano a mano altro brodo se il liquido fosse troppo poco per ottenere una crema.

Una volta frullato il tutto potete servire la crema con crostini o con qualsiasi altra cosa preferiate!

SPAGHETTI CON CREMA DI RADICCHIO E RICOTTA DI CAPRA, PINOLI TOSTATI E TIMO

spaghetti con crema di radicchio e ricotta di capra pinoli tostati e timo

INGREDIENTI PER GLI SPAGHETTI CON CREMA DI RADICCHIO, RICOTTA DI CAPRA, PINOLI TOSTATI E TIMO

 

Oggi vi propongo gli ” SPAGHETTI CON CREMA DI RADICCHIO E RICOTTA DI CAPRA, PINOLI TOSTATI E TIMO ” un piatto abbastanza veloce e erfetto per chi, come me, adora il radicchio!!

INGREDIENTI

  • RADICCHIO 300g
  • RICOTTA DI CAPRA 175g
  • PARMIGIANO REGGIANO 30g
  • PINOLI 25g
  • SPAGHETTI 320CIPOLLA BIANCA 1/2
  • OLIO EVO Q.B.
  • SALE Q.B.
  • TIMO 2 RAMETTI

PROCEDIMENTO

Iniziate mettendo in padella un filo d’olio con la cipolla tagliata fine e fate stufare a fuoco bassissimo, aiutandovi con un po’ d’acqua se doveste vedere che tende a bruciarsi

Quando la cipolla sarà aggiungete il radicchio, salate e fate stufare anch’esso a fuoco basso.
Una volta che il radicchio è pronto, prendete un mixer e mettetevi dentro i parmigiano reggiano precedentemente grattugiato, la ricotta,il radicchio cotto ed iniziate a frullare finché non otterrete un composto omogeneo, aiutandovi con un filo d’olio evo nel casoin cui il composto risultasse troppo denso.

Tostate i pinoli in padella facendo attenzione a non farli bruciare , dopodichè sminuzzateli con un coltello.
Cuocete ora gli spaghetti in una pentola con abbondante acqua bollente salata.

Una volta cotti, scolateli e versateli in una ciotola capiente dove prima avrete versato il condimento.
Mescolate per bene aggiungendo i pinoli tritati e qualche foglia di timo.

Piatto pronto!

SPAGHETTI CON CREMA DI RADICCHIO RICOTTA DI CAPRA PINOLI TOSTATI E TIMO

RISO GIGANTE VERCELLI ” IDEA RISO” CON SEPPIE, ZESTE DI LIMONE E KIWI

IMG_20170601_124857_384

INGREDIENTI

 

  • Riso gigante Vercelli 320g
  •  Seppie 400g
  •  Cipolla bianca ½
  •  Brodo vegetale q.b
  •  Le zeste di un limone grattugiato
  •  Vino bianco ½ bicchiere
  •  Kiwi 1
  •  Burro 25g
  • Sale q.b 
  • Pepe la punta di un cucchiaino

 

Prendete le seppie, pulitele eliminando la pelle e l’osso interno e tagliatele a rondelle.

  In una padella fate soffriggere un filo d’olio EVO con la cipolla tagliata fine per 10 minuti, aiutandovi con un po’ d’acqua calda se dovesse tendere a bruciarsi.

A questo punto aggiungete le seppie e fate cuocere lentamente finché tutto il liquido perso dalle seppie si sarà asciugato.

Aggiungete il riso, tostatelo per qualche minuto mescolando sempre e stando attentissimi che le seppie non si brucino; dopodiché sfumate col vino, fate evaporare ed iniziate la cottura aggiungendo il brodo vegetale mestolo a mestolo.

Mentre il riso cuoce grattugiate la buccia di un limone bio prelevando solo la parte gialla e mettetela da parte. In un mixer mettete il kiwi a pezzetti e frullatelo con un pizzico di sale e pepe.

Una volta che il riso è cotto mantecate con il burro freddissimo mescolando bene, coprite con un coperchio e lasciate riposare 5 minuti.

Ora impiattate mettendo un mestolo di riso nel piatto battendo sul fondo per distribuirlo uniformemente, versate con un cucchiaino qualche goccia di purea di kiwi e infine distribuite una spolverata di zeste di limone.

Riso gigante Vercelli “idea riso” con seppie, kiwi e zeste di limone

INGREDIENTI

  • Riso gigante Vercelli 320g
  • Seppie 400g
  • Kiwi 2
  • Limoni 1
  • Scalogno 1
  • Vino bianco secco 1/2 bicchiere
  • Burro 25g
  • Brodo vegetale q.b.
  • Sale q.b

PROCEDIMENTO

Prendete le seppie pulitele eliminando “l’osso” interno e tagliatele a rondelle.

In una padella mettete lo scalogno tritato e fatelo rosolare finché non diventa trasparente aiutandovi con un po’ di brodo vegetale se vedete che si sta seccando troppo.

Aggiungete le seppie e fatele cuocere per circa 10minuti o comunque finché non è evaporato tutto il liquido che le seppie avranno ceduto.

Aggiungete il riso, fatelo tostare per un paio di minuti stando attenti che non si abbrustoliscano le seppie. Sfumate col vino e, una volta evaporato, iniziate la cottura aggiungendo brodo poco alla volta.

Nel frattempo pelate i kiwi e frullateli con un pizzico di sale e pepe.

Una volta cotto il riso aggiungete il burro freddo di frigo ( più freddo è meglio è) e mescolate, poi coprite con un coperchio e fate riposare 5 minuti.

A questo punto mettete il riso con le seppie nel piatto, aggiungete a gocce la purea di kiwi, quindi grattugiate su tutta la superficie la buccia del limone stando attenti a non grattare il bianco che risulterebbe troppo amaro.

Piatto pronto!!