TIRAMISù AL PISTACCHIO E CARDAMOMO

Ho provato a fare questo tiramisù perché incuriosito dal cardamomo e devo dire che mi ha letteralmente sorpreso! Nonostante abbia dovuto preparare la crema al mascarpone senza mettere le uova (perché in famiglia c’è chi non può mangiare uova crude) il risultato è stato comunque a dir poco eccezionale! Devo ringraziare Granarolo che mi ha gentilmente offerto panna e mascarpone che hanno reso a dir poco speciale questo dolce!

TIRAMISÙ PISTACCHIO E CARDAMOMO
TIRAMISÙ PISTACCHIO E CARDAMOMO

INGREDIENTI

  • 500g di mascarpone Granarolo
  • 250ml di panna fresca Granarolo
  • 350g di savoiardi
  • 8 tazzine di caffè (io ho usato caffe deca)
  • 125g di zucchero +q.b. pr zuccherare il caffè
  • 10 baccelli di cardamomo
  • 50g di pasta di pistacchio
  • q.b.. cacao amaro
  • q.b. di granella di pistacchi

PROCEDIMENTO

Iniziate prendendo 8 tazzine di caffè (deca o meno decidete voi) e mettetele in una ciotola.

Aprite i baccelli di cardamomo, estraete i semi e metteteli dentro al caffè. Lasciate riposare un paio d’ore in modo che il caffè prenda l’aroma del cardamomo.

Passato il tempo necessario lavorate con le fruste o in una planetaria il mascarpone assieme allo zucchero. Aggiungete la pasta di pistacchio e mescolate ancora.

In una ciotola a parte montate la panna. Una volta che la panna ha assunto una consistenza abbastanza solida mescolatela delicatamente insieme al mascarpone.

Prendete ora il caffè, filtratelo per eliminare i semi di cardamomo e zuccheratelo a piacere.

Ora prendete uno stampo (o qualsiasi altro contenitore in cui intendiate montare il tiramisù) e create uno strato di savoiardi velocemente passati nel caffè. Create ora uno strato con la crema di panna e mascarpone, quindi un altro strato di biscotti e dopo un altro strato di crema.

Procedete così fino ad esaurimento degli ingredienti, terminando con uno strato di crema, sopra il quale spolvererete del cacao amaro e della granella di pistacchi.

Il vostro tiramisù è pronto!

 

 

 

 

PASTA CON COZZE E FAGIOLI

La pasta con cozze e fagioli (che ho preparato utilizzando i maltagliati “LUCIANA MOSCONI”) è un tipico piatto ideale per riscaldare queste giornate fredde!

PASTA CON COZZE E FAGIOLI
PASTA CON COZZE E FAGIOLI

INGREDIENTI PER LA PASTA CON COZZE E FAGIOLI

  • 250g Maltagliati (io ho usato quelli di “LUCIANA MOSCONI”)
  • 1kg di cozze
  • 400g di fagioli (io ho usato i borlotti, voi usate quelli che preferite)
  • 1/2 cipolla
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • q.b. olio evo
  • q.b. di borodo vegetale
  • 1 spicchio di aglio

PROCEDIMENTO

In un ampia padella mettete a rosolare lo spicchio di aglio con un filo di olio evo, quando l’aglio è ben dorato aggiungete el cozze, fatele rosolare a fuoco vivo per qualche istante poi sfumate col vino bianco, quando l’alcool è evaporato abbassta ela fiamma, chiudete con un coperchio è lasciate cuocere finché le cozze non si saranno aperte.

Preparate il brodo vegetale nella maniera che preferite (io ho usato semplicemente sedano, carota e cipolla)

Spegnete la fiamma, mettete da parte il liquido delle cozze filtrandolo, togliete le cozze dalle valve e mettetele da parte.

Tagliate la cipolla molto finemente e mettetela a stufare in un’altra padella con un filo di olio evo e il rameto di rosmarino. Quando la cipolla sara appassita aggiungete i fagioli precedentemente lessati (oppure quelli in lattina dopo averli ben lavati sotto acqua corrente) e fateli insaporire a fiamma viva per qualche minuto. A queso punto eliminate il rametto di rosmarino, aggiungete la pasta, il liquido delle cozze filtrato e un mestolo di brodo ed iniziate la cottura della pasta.

A metà cottura aggingete le cozze e portate la pasta a cottura aggiungendo brodo vegetale al bisogno.

A voi la scelta di lasciate la pasta più o meno borodosa.

Piatto pronto!

 

MUFFIN AL BERGAMOTTO

Questa ricetta dei muffin al bergamotto è nata dalla voglia di sperimenttare per la prima volta l’uso del bergamotto, il suo sapore mi ha subito colpito e ne sono diventato dipendente!!

MUFFIN AL BERGAMOTTO
MUFFIN AL BERGAMOTTO

INGREDIENTI PER 16 MUFFIN:

  • 2 Uova
  • 120 gr di Zucchero
  • 100 ml di Olio di semi di Girasole
  • 75 ml di Latte intero
  • 125 ml di Succo di Bergamotto
  • Scorza grattugiata di 1 Bergamotto
  • 160 gr di Farina 00
  • 1 bustina di Lievito per dolci

PROCEDIMENTO

Iniziate setacciando la farina ed il lievito, una volta setacciati insieme, mettetli da parte.

Grattugiate la buccia di un bergamoto (mi raccomando assicuratevi che la buccia di quelli che avete comprato sia edibile!) e spremete altri bergamotti fino ad ottenere la quantità di succo necessaria.

Ora, con le fruste o in una planetaria, montate le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Quando le uova e lo zucchero avranno raggiunto la consistenza desiderata  incorporate l’olio, il latte, il succo di bergamotto e la buccia grattugiata.

Quando il composto sarà omogeneo montate ora il gancio a foglia se state usando una planetaria, o con una spatola se state lavorando il tutto in una ciotola e iniziate ad aggiungere, poco alla volta, la farina ed il lievito setacciati.

Mescolate per bene e quando il composto sarà nuovamente omogeneo e senza grumi potete imburrare uno stampo per muffin e versarvi dentro il composto per 3/4 del volume.

Cuocete in forno statio a 180° per 20 minuti.

Sfornate, lasciate raffreddare, decorate con zucchero a velo e altra scorza di bergamotto grattugiata ed i vostri muffin saranno pronti!

 

CREMA DI CECI CON RADICCHIO AL BALSAMICO

Crema di ceci e radicchio all'aceto balsamico
Crema di ceci e radicchio all’aceto balsamico

INGREDIENTI PER LA CREMA DI CECI CON RADICCHIO AL BALSAMICO

  • 1 cipolla rossa
  • 500g di ceci lessati
  • 1rametto di rosmarino
  • 300g di radicchio rosso
  • 30ml di aceto balsamico
  • Q.b. di brodo vegetale
  • Q.b. olio evo
  • Q.b. sale

PREPARAZIONE

iniziate prendendo la cipolla e tagliatela a metà.

Tagliate le due metà a brunoise e tenerle separate.

Tritate il rosmarino molto fine.

In una padella mettete un filo di olio evo e  una delle due metà della cipolla, aggiungete il rosmarino tritato e fate rosolare la cipolla  finché non diventerà trasparente, aggiungendobpoca acqua bollente nel caso in cui la tendesse a bruciarsi.

Quando la cipolla è stufata aggiungete i ceci ( in scatola scolati e lavati o secchi precedentemente cotti da voi, il peso comunque si riferisce ai ceci già lessati) fateli rosolare per un paio di minuti dopodiché aggiungete qualche mestolo di brodo bollente, fino a coprire completamente i ceci. Fate cuocere per una decina di minuti dopodiché con un frullatore ad immersione, riducete tutto ad una purea. Se la consistenza dovesse risultare troppo molle lasciate cuocere la purea per un altra decina di minuti, se invece dovesse risultare troppo densa allora aggiungete brodo poco alla volta fino ad ottenere una consistenza non troppo liquida.

Regolate di sale, coprite con un coperchio e lasciate riposare.

Ora prendete il radicchio e tagliatelle a julienne.

In un’altra padella fate rosolare la restante cipolla, dopodiché aggiungete il radicchio, un pizzico di sale e fate appassire. Quando il radicchio è appassito aggiungere l’aceto balsamico e lasciar evaporare per un paio di minuti finché l’aceto non si sarà rappreso (ma non troppo, non deve diventare colloso).

A questo punto potete mettere qualche mestolo a di crema di ceci nel piatto, adagiarvi sopra il radicchio e accompagnare  con qualche fetta di pane abbrustolito e terminare con un giro di olio evo.

SFORMATO DI PATATE CON PANCETTA E ZUCCHINE IN PADELLA

SFORMATO DI PATATE CON PANCETTA E ZUCCHINE

LO SFORMATO DI PATATE CON PANCETTA E ZUCCHINE è UNA RICETTA SEMPLICE MA MOLTO GOLOSA, VI BASTERANNO POCHI INGREDIENTI PER OTTENERE UN PIATTO DAVVERO GUSTOSO!!

sformato di patate zucchine e pancetta
sformato di patate zucchine e pancetta

 

ingredienti

1 Kg DI PATATE

2 UOVA

100g DI PARMIGIANO REGGIANO

150g DI PANCETTA AFFUMICATA

3 ZUCCHINE MEDIE

1 SCALOGNO

q.b. DI OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

q.b. DI SALE

 

PROCEDIMENTO

InIziate mettendo le patate intere a lessare in abbondante acqua bollente, saranno pronte dopo circa 40min, foratele con uno stecchino: se risulteranno morbida avrete allora la conferma che sono cotte.

Nel frattempo grattugiate il parmigiano, tagliate a cubetti la pancetta riducete a brunoise uno scalogno e tagliate a rondelle sottili le zucchine.

In una padella capiente versate un filo di olio evo e lo scalogno. Accendete il fuoco e fatelo stufare per una decina di minuti. Se tendesse a bruciarsi aggiungete due-tre cucchiai di acqua. Una volta stufato lo scalogno aggiungete la pancetta e fatela rosolare. Unite poi le zucchine a rondelle, mettete un pizzico di sale e fatele cuocere una decina di minuti, comunque finché non diventeranno morbide.

Quando le patate sono cotte scolatele, togliete la pelle facendo attenzione a non bruciarvi e schiacciatele con uno schiacciapatate. Mettete il composto ottenuto in una ciotola, unite le uova il parmigiano, due-tre pizzichi di sale e mescolate bene finché tutti gli ingredienti non si saranno amalgamati.

Ungete ora una padella, versatevi dentro metà delle patate e distribuitele bene sul fondo. Create ora uno strato con il composto di pancetta e zucchine livellandolo con un cucchiaio, rimanendo distanti circa 1cm dal bordo. A questo punto potete aggiungere le patate restanti e distribuirle delicatamente in modo da coprire tutta la superficie.

Mettete la padella sul fornello a fuoco basso, cuocete 15minuti per ogni lato ed il vostro sformato è pronto!

 

CREMA DI ZUCCA, ZENZERO E AMARETTI

Questa ricetta nasce dal mio, diciamo, poco amore nei confronti della zucca…L’aggiunta di zenzero e amaretti da quello spunto al gusto che a mio parere rende la zucca piacevole anche a chi non la ama particolarmente

CREMA DI ZUCCA ZENZERO E AMARETTI
CREMA DI ZUCCA ZENZERO E AMARETTI

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 500G (NETTI) DI ZUCCA
  • 50G DI ZENZERO
  • 10 AMARETTI
  • 5-6 FOGLIE DI SALVIA
  • Q.B. DI BRODO VEGETALE
  • Q.B. DIOLIO D’OLIVA
  • Q.B. DI SALE

PROCEDIMENTO

Iniziate preparando il brodo vegetale nella maniera che preferite.

Pulite ora la zucca e tagliatela a a cubetti.

Grattugiate lo zenzero e mettetelo, insieme alla salvia, a soffriggere in padella con un filo di olio evo.

Dopo alcuni minuti togliete le foglie di salvia e aggiungete la zucca. Fatela rosolare per un minuto dopodiché aggiungete brodo vegetale fino a coprire tutta la zucca. Tritate due amaretti e metteteli nella pentola.

Abbassate il fuoco, mettete il coperchio e fate bollire per 20-25 minuti.

Passato il tempo necessario, con un frullatore ad immersione, riducete tutto ad una purea.

Mettete la crema nei piatti,  spolverate con due amaretti per piatto precedentemente tritati e la crema e pronta per essere servita, così com’è, con dei crostini o con qualsiasi altra cosa preferiate!

 

 

CREMA DI BROCCOLI,PORRI E ZENZERO

Questa crema di broccoli porri e zenzero, dal sapore decisamente autunnale non vi deluderà…provatela e sappiatemi dire!!

CREMA DI BROCCOLI PORRI E ZENZERO

 

INGREDIENTI PER LA CREMA DI BROCCOLI PORRI E ZENZERO (4 PERSONE)

  • 2 BROCCOLI GRANDI
  • 1 PORRO MEDIO
  • 50g DI ZENZERO GRATTUGIATO
  • q.. BRODO VEGETALE
  • Q.B. SALE
  • 5 FOGLIE DI SALVIA

PROCEDIMENTO

Iniziate lavando i broccoli e dividendoli a cimette.

Tagliate a rondelle fini il porro e grattugiate la radice di zenzero.

In una pentola abbastanza capiente da contenere poi anche i broccoli, mettete un filo d’olio evo e fate appassire il porro assieme allo zenzero e alla salvia.

Una volta che il porro è stufato eliminate le foglie di salvia, aggiungete i broccoli, fate saltare per qualche minuto dopodiché aggiungete cinque-sei mestoli di brodo vegetale caldo.

Coprite ora con un coperchio, abbassate la fiamma e fate cuocere per 15-20 minuti.

A questo punto spegnete il fuoco, aprite il coperchio e frullate il tutto con un frullatore ad immersione, aggiungendo mano a mano altro brodo se il liquido fosse troppo poco per ottenere una crema.

Una volta frullato il tutto potete servire la crema con crostini o con qualsiasi altra cosa preferiate!

CIAMBELLA MELE E LIME

Ciambella mele e lime…io vi dico solo una cosa…provatela!!

ciambella mele e lime
ciambella mele e lime

INGREDIENTI

  • 3 UOVA
  • 350g DI FARINA 00
  • 100g OLIO DI SEMI DI GIRASOLE
  • 150ml DI SUCCO DI LIME
  • LE ZESTE GRATTUGIATE DI UN LIME
  • 150ml DI LATTE
  • 1BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI IN POLVERE
  • 190g DI ZUCCHERO
  • 400g DI MELE
  • 1 PIZZICO DI SALE
  • Q.B. DI SUCCO DI LIMONE

PROCEDIMENTO

Sbucciate le mele, privatele del torsolo e tagliatele a pezzettini non troppo piccoli e metteteli in una ciotola e spruzzatele con succo di limone.

Nella planetaria montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto liscio e spumoso.

Montate ora il gancio a foglia e aggiungete la farina e il lievito setacciati.

Una volta amalgamato il tutto aggiungete il latte, il succo di lime, le zeste di lime,l’olio ed infine il sale.

Quando il composto ottenuto è omogeneo aggiungete le mele e mescolate con una spatola.

Imburrate uno stampo per ciambelle e versateci dentro il composto.

Infornate in forno gia caldo, statico, a 180° per 45min, facendo sempre però la prova dello stecchino.

CROSTATA DI MELE E ZENZERO

LA CROSTATA DI MELE E ZENZERO è UN DOLCE CLASSICO MA CHE CON IL TOCCO DELLO ZENZERO AVRà QUELLO SPUNTO IN PIù CHE STUPIRà I VOSTRI OSPITI!

CROSTATA DI MELE E ZENZERO
CROSTATA DI MELE E ZENZERO

INGREDIENTI (per teglia di 30/32 cm di diametro)

Per la frolla: 

300g di farina

150g di burro

45g di zucchero muscovado

2 pizzichi di sale

2 uova

Per la composta di mele:

750g (netti) di mele

75g di zucchero muscovado

succo di 1/2 limone

PER LA DECORAZIONE

1 tuorlo d’uovo sbattuto

 

PREPARAZIONE

Preparare la frolla lavorando lo zucchero ed il sale con il burro. Unire successivamente le uova e dopo la farina. Una volta ottenuto un panetto compatto, copritelo con pellicola e riponetelo in frigo per un’ora.

Nel frattempo sbucciare e tagliare le mele a dadini, metterle in una pentola, spruzzare con succo di limone, aggiungere lo zucchero e la radice di zenzero pelata e grattugiata.

Far bollire a fuoco lento per 40 minuti e comunque fino a che le mele non sono diventate morbidissime ma non una purea. Far raffreddare.

Prendete ora una teglia da crostata del diametro di 30/32 cm, imburratela ed infarinatela e metterci la frolla stesa alta circa 0,5 cm e facendo aderire bene i bordi.

Aggiungere la composta di mele, pareggiare il tutto.

Per la decorazione utilizzate la frolla rimasta creando delle striscioline o le decorazioni che più vi aggradano, spennellatele col tuorlo sbattuto e infornate in forno statico preriscaldato, a 180°, per 45 minuti.

POLPO E PATATE AL FORNO

Questa ricetta del polpo con le patate è molto facile da preparare perché non necessita di diverse preparazioni…Si puliscono e tagliano a pezzi sia il polpo che le patate ed al resto pensa tutto il forno!

 

 

INGREDIENTI

  • POLPO 1kg
  • PATATE 500g (preferibilmente patate a buccia rossa)
  • AGLIO 2 SPICCHI
  • VINO BIANCO 100ml
  • ROSMARINO 2 RAMETTI
  • SALE Q.B.
  • OLIO EVO Q.B.

PROCEDIMENTO

Prendete il polpo, pulitelo eliminando le interiora, gli occhi ed il becco. Tagliate i tentacoli alla base ed il resto a pezzetti non troppo piccoli.

Prendete le patate(come detto prima meglio quelle a buccia rossa perché povere di amido e più adatte alla cottura in forno),pelatele e tagliatele a pezzi, anche loro non troppo piccoli. Metteteli in acqua fredda per una mezz’oretta cambiandola di tanto in tanto.

Passata la mezzora scolatele per bene, mettetele in un ampia ciotola con il polpo, aggiungete olio extravergine, il sale (non troppo) il rosmarino tritato e mescolate bene.

Accendete il forno a 200° statico.

Mettete il polpo e le patate in una teglia con bordi alti, unite i due spicchi di aglio tagliati a metà e infornate.

Passati i primi 10 minuti aggiungete il vino e lasciate poi cuocere per un ora, un ora e mezzo. A fine cottura l’acqua rilasciata dal polpo dev’essere evaporata pressoché tutta.

A cottura ultimata il vostro polpo con patate sarà pronto!