TORTELLI AL NERO DI SEPPIA RIPIENI DI PATATE E RANA PESCATRICE CON POMODORINI CONFIT

Questi tortelli sono davvero buonissimi, per prepararli serve un po’ di pazienza ma gli sforzi saranno sicuramente ripagati!

tortelli ripieni di patate e rana pescatrice con pomodorini confit
tortelli ripieni di patate e rana pescatrice con pomodorini confit

INGREDIENTI PER I TORTELLI AL NERO DI SEPPIA CON PATATE, RANA PESCATRICE E POMODORINI CONFIT

PER LA SFOGLIA AL NERO DI SEPPIA

  • 300g di farina 00
  • 3 uova
  • 1 bustina di nero di seppia

PER IL RIPIENO

  • 300g di patate
  • 300g di rana pescatrice
  • 1 limone ( le zeste grattugiate)
  • 150ml di vino bianco secco
  • 1 scaogno
  • q.b. di olio evo
  • q.b. di sale

PER I POMODORINI CONFIT

  • 300g di pomodorini datterini
  • q.b. di olio evo
  • q.b. di zucchero
  • q.b. di origano
  • q.b.di sale

PER SALTARE I TORTELLI

  • 2 noci di burro

 

PROCEDIMENTO

Iniziate preparando i pomodorini confit: in una leccarda da forno, ricoperta con carta da forno, mettete i pomodorini tagliati a metà. Cospargeteli di sale,zucchero, origano olio d’oliva. Metteteli in forno statico a 150° per due ore. Alla fine dovranno risultare appassiti ma non bruciati.

Ora preparate la sfoglia: nella planetaria con gancio a L mettete le uova e il nero di seppia, aggiungete poi poco a poco la farina ed impastate per una decina di minuti fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto.

Avvolgetelo ora con pellicola trasparente e riponetelo in frigo.

Mettete ora le patate a bollire intere con la buccia, cuocetele finché, forandole, non risulteranno morbide.

Nel frattempo pulite la rana pescatrice e tagliatela a pezzetti. In una padella mettete un filo d’olio, lo scalogno tagliato fine e fatelo stufare finché non sarà trasparente. Aggiungete ora la rana pescatrice, fatela rosolare, sfumate col vino poi fatela cuocere per una decina di minuti.

Spegnete il fuoco, fate raffreddare, riducete in pezzettini la rana pescatrice, mettetela in una ciotola, aggiungete le patate sbucciate e schiacciate, il pangrattato, il tuorlo e le zeste di un limone (bio) e mescolate fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.

Prendete ora la sfoglia, tiratela, a mano o con l’apposita macchina. Ora potete assemblare i tortelli. Con un coppapasta ricavate dei dischi dove andrete poi ad appoggiare una pallina di ripieno e chiudeteli in modo da creare un tortello. Nulla vi vieta di fare invece che dei tortelli dei ravioli, delle mezzelune o qualsiasi altra forma voi preferiate.

Quando i ravioli sono pronti mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e, una volta a bollore, versatevi i tortelli e fateli cuocere per 5 minuti.

Nel frattempo, in una padella, fate sciogliere il burro e versatevi, una volta cotti, i tortelli e fateli saltare per un minuto, spegnete il fuoco, aggiungete i pomodorini confit, mescolate  e servite!!!!

 

Focaccia integrale ai pomodorini 

INGREDIENTI

  • 500g DI FARINA INTEGRALE
  • 1 PATATA
  • 18g LIEVITO DI BIRRA
  • 10g DI SALE
  • 15g OLIO EVO
  • 220ml Di Acqua (possibilmente di bottiglia, non molto calcarea)
  • 5g ZUCCHERO
  • 100g PoMODORINI
  • q.b SALE GROSSO
  • q.b ROSMARINO

PROCEDIMENTO

  • Tagliate la patate e cuocetele in acqua bollente per 20 minuti o al vapore in microonde per 10min
  • Mettete su una spianatoia o in un robot da cucina la farina e la patata schiacciata
  • Sciogliete il lievito in una parte dell’acqua, tiepida, insieme allo zucchero
  • Aggiungete alla farina e alla patata, l’olio ed iniziate a versare l’acqua a filo, partendo subito con quella dove avete sciolto il lievito, proseguendo poi con l’altra. Aggiungete acqua finche non si ottiene un composto liscio, non troppo colloso. Nel caso fosse necessario, aggiungete altra acqua all’impasto.
  • Solo alla fine mettete il sale e lasciate impastare per 10min
  • A questo punto mettete la palla che si è formata in un contenitore leggermente unto, coprite con pellicola e lasciate riposare per 3 ore.
  • Nel frattempo lavate i pomodorini, tagliateli a metà e metteteli in un colino con un pizzico di sale a perdere il liquido di vegetazione, mescolando di tanto in tanto.
  • Trascorse le tre ore prendete l’impasto, stendetelo e trasferitelo su una leccarda ricoperta con carta da forno. Sistemate i pomodorini facendo una leggera pressione, cospargete con rosmarino, un filo di olio EVO, qualche granello di sale grosso e poi mettete la leccarda in forno, con solo la luce accesa, a lievitare per un’altra ora.
  • Togliete la.leccarda dal forno, Riscaldate il forno a 200°C, infornate la focaccia e cuocetela per 20 minuti, prolungando la cottura se fosse necessario a farla ben dorare.